Abarone.it Logo

Testare la batteria auto

Batteria da sostituire? O ancora no?

In questa guida cercheremo di comprendere lo stato di salute della nostra batteria d'auto.
Per fare questo tipo di verifica ci servirà uno strumento detto Multimetro (Analogico o Digitale).
Il Multimetro o Tester serve per misurare le correnti elettriche. Nel nostro caso lo utilizziamo per misurare la tensione in Volt della nostra batteria.

In mancanza di un Tester possiamo ugualmente verificare lo stato di salute della batteria, ma il consiglio se vi è possibile e di acquistarlo.
Il prezzo di questo strumento e veramente alla portata di tutti, lo potete acquistare nei negozi di elettronica, elettro forniture, nei negozi cinesi ormai strapieni nelle nostre città, ma anche nei centri commerciali e su internet.


Occhio Magico

In quasi tutte le odierne batterie al piombo d'acido esiste una specie di spioncino chiamato occhio magico.
Se controlliamo attentamente l'occhio magico esso ci fornisce tre distinti colori che sono:
- Il Verde significa batteria completamente carica in ottima salute.
- Il Nero significa batteria scarica al 50% da ricaricare subito.
- Il Bianco significa batteria da sostituire.
Questo risulta uno dei migliori metodi per stabilire subito la salute della nostra batteria.
Però non tutte le batterie hanno l'occhio magico, quindi ci servirà il Tester Digitale.


Multimetro

Procuriamoci un Multimetro.
Inseriamo il cavo nero nella porta nera COM.
Inseriamo il cavo rosso nella porta rossa V.
Posizioniamo il selettore sul simbolo V corrente continua.
Apriamo il cofano dell'auto.
A motore spento collegare il puntale nero del Tester sul negativo - e quello rosso sul positivo +.
Dopo qualche istante il Tester vi dirà il voltaggio della batteria.
Eccovi un esempio della mia batteria con un voltaggio di 12,50 V che significa batteria carica 80% e ancora in buona salute.

Salute della batteria in base al voltaggio
- 12.80 V - batteria carica 100%
- 12.70 V - batteria carica 95%
- 12.60 V - batteria carica 90%
- 12.50 V - batteria carica 80%
- 12.40 V - batteria scarica 65% da ricaricare.
- 12.30 V - batteria scarica 45% potrebbe non avviarsi l'auto.
- 12.20 V - batteria scarica 40% potrebbe esserci della solfatazione.

Cos'è la solfatazione?
La solfatazione è una reazione chimica-fisica che avviene quando la tensione della batteria cala sotto i 12 V.
Questo problema si verifica quando non utilizziamo l'auto per molto tempo di inattività.
Nei casi più gravi se applichiamo un carico alla batteria questa potrebbe arrivare ai 10 V o meno.
In questi casi potremo recuperarla mediante dei specifici caricabatteria ad impulsi.

Consigli sull'utilizzo ottimale della batteria
Acquista sempre una batteria di qualità che duri nel tempo.
Mediamente una batteria dura dai 3 ai 5 anni o meno se trattata male.
Usate come riferimento l'occhio magico.
Le vibrazioni possono accorciare la durata della batteria.
Non fate mai scaricare la batteria completamente.
Non sovracaricate mai la batteria ed evitate le cariche veloci.
Non avviate l'auto spesso.
Non lasciate la batteria ferma per lunghi periodi e se dovete, utilizzate un caricabatteria di mantenimento.
No lasciate l'auto ferma per troppo tempo, ogni tanto mettetela in moto per tenere la batteria in carica.
Se la batteria si scarica probabilmente avete lasciato la radio e luci accese dell'auto oppure c'è una dispersione di corrente.
Se la batteria non tiene la carica dopo averla ricaricata e da sostituire.
Ogni tanto controllate il livello del liquido e che sia sempre ben visibile sopra gli elementi del piombo.
Se il liquido è sceso utilizzate acqua distillata per riempire le vasche.
Fate molta attenzione a non invertire i poli positivo e negativo quando ricaricate la batteria.


Sostituzione batteria

Se la batteria non mantiene più la carica, nonostante noi abbiamo provato a ricaricarla allora significa che va sostituita.
Vediamo quali sono dei semplici passi per sostituire da soli la batteria della nostra auto senza incorrere in problematiche dovute al togliere la corrente in malo modo alle nostre centraline.
1. Staccare prima il polo negativo
2. Staccare ora il polo positivo
3. Togliamo la vecchia batteria e inseriamo la nuova
4. Colleghiamo prima il polo positivo
5. Colleghiamo il polo negativo
6. Proviamo se l'auto si mette in moto

u u u
barone.antonio@libero.it