Abarone.it Logo

Raspberry Configurazione WiFi

Configurazione wifi, led camera, ecc

CAMERA LED

Consideriamo il led che si accende sulla nostra camera pi ( o pi camera noir). DI default, quando si attiva la camera il LED rosso si accende. Ma il LED accesso potrebbe essere utile ( nel caso di poca luce , anche se in realtà la luce del LED rosso è davvero poca ) oppure potrebbe dare fastidio a seconda del progetto che vorremmo realizzare.
Vediamo quindi come modificare il file di configurazione affinché il LED rosso non si accenda:

  1. sudo nano /boot/config.txt
  2. Add the following line to the end of the file:
  3. disable_camera_led=1

Premiamo quindi Ctrl + O per salvarlo e Ctrl + X per uscire. I cambiamenti avranno effetto dopo il riavvio:

  1. sudo reboot

PI Temperatura

Per visualizzare la temperatura del nostro RPi basta scrivere da shell:

  1. vcgencmd measure_temp

PI Memoria Condivisa

Per visualizzare la memoria condivisa del nostro RPi :

  1. vcgencmd get_mem arm && vcgencmd get_mem gpu

Comandi WiFi

Controllare lo stato delle connessioni:

  1. ifconfig

Controllare quale rete la connesione Wifi sta usando:

  1. iwconfig

Scansione delle reti trovate dal WiFi

  1. sudo iwlist wlan0 scan

Scansione delle reti e dispositivi connessi

  1. nmap


Internet Wifi con IP statico (Nuova versione)

Modifichiamo il file /etc/dhcpcd.conf come a seguire:

  1. interface eth0
  2. static ip_address=192.168.0.2/24
  3. static routers=192.168.0.1
  4. static domain_name_servers=192.168.0.1
  5. interface wlan0
  6. static ip_address=192.168.0.2/24
  7. static routers=192.168.0.1
  8. static domain_name_servers=192.168.0.1

Per inserire i dettagli della rete alla quale collegarci modifichiamo ora il file wpa_supplicant.conf, attenzione dobbiamo scrivere sudo per farlo:

  1. sudo nano /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf

Questo passaggio che sto per spiegare non è obbligatorio, è un plus per rendere la connessione più sicura. Infatti utilizzando l'utility wpa_passphrase, non lasceremo la password in chiaro, ma la andremo a criptare.
Ora supponendo di avere una rete di nome test e una password testingPassword per ottenere la password criptata dovremo scrivere:

  1. wpa_passphrase "testing" "testingPassword"

Quindi il file wpa_supplicant.conf sarà:

  1. network={
  2. ssid="testing"
  3. #psk="testingPassword"
  4. psk=131e1e221f6e06e3911a2d11ff2fac9182665c004de85300f9cac208a6a80531
  5. }

Il tool wpa_passphrase richiede una password tra 8 e 63 caratteri. Se la password è più complessa si può estrarre il contenuto di un file e usare il file come input per il wpa_passphrase. Se la password è caricata su un file, chiamiamo la funzione:

  1. wpa_passphrase "testing" < file_where_password_is_stored

Se invece utilizziamo una password tra 8 e 63 caratteri, per memorizzarla facilmente all'interno del f ile wpa_supplicant.conf basta scrivere:

  1. wpa_passphrase "testing" "testingPassword" >> /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf

Internet Wifi con IP statico (vecchia guida)

Modifichiamo il file /etc/network/interfaces come a seguire:

  1. auto lo
  2. iface lo inet loopback
  3. iface eth0 inet dhcp
  4. allow-hotplug wlan0
  5. iface wlan0 inet static
  6. address 192.168.1.212
  7. netmask 255.255.255.0
  8. gateway 192.168.1.254
  9. wpa-conf /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf
  10. iface default inet dhcp

Modifichiamo ora il file wpa_supplicant.conf, attenzione dobbiamo scrivere sudo per farlo:

  1. ctrl_interface=DIR=/var/run/wpa_supplicant GROUP=netdev
  2. update_config=1
  3. network={
  4. ssid="xxxxxxxx"
  5. psk="xxxxxx"
  6. }

KILL

Per killare un processo, useremo, per ottenere una lista di processi in esecuzione e il loro PID/Nome, il comando

  1. ps auxf

quindi utilizzeremo per killare il comando:

  1. sudo killall -9 motion
  2. sudo killall -9 sh
  3. sudo killall -9 python

SOLUZIONE 2: creo un file .sh e ci scrivo:

  1. #!/bin/sh
  2. #!/bin/bash
  3. sudo killall -9 motion
  4. sudo killall -9 sh
  5. sudo killall -9 python
  6. exit 0

Quindi chmod u+rx "nomefile.sh" e quindi per eseguirlo ./"nomefile.sh"


Elimino file da file .sh

Vediamo uno script per elimiare file da una cartella senza andare sempre indietro nelle cartelle e riscrivere il comando

  1. #!/bin/sh
  2. #!/bin/bash
  3. sudo rm -r /home/pi/salvataggio/*
  4. exit 0

Quindi chmod u+rx "nomefile.sh" e quindi per eseguirlo ./"nomefile.sh"


u u u u u u
barone.antonio@libero.it